company logo

NEWSLETTERS

Iscriviti! Riceverai notizie periodiche sul mondo della salute e del benessere!


Sondaggi

Come sei venuto a conoscenza del nostro studio?
 
Home Notizie Patologie cardio-circolatorie LA DIETA PER LA SALUTE DEL CUORE
LA DIETA PER LA SALUTE DEL CUORE PDF Stampa E-mail

Corretta alimentazione e salute del cuore allungano la nostra vita. Mangiare correttamente aiuta le nostre arterie ad essere più pulite e di conseguenza il nostro cuore è più sano. Quindi ciascuno di noi è obbligato a trattarsi bene a tavola, mangiando cibo di qualità che è sinonimo di gusto, senza abbandonarsi agli eccessi. Di seguito troverete alcune informazioni di patologia e di alimentazione riguardanti il cuore e presto ci saranno altre sezioni in cui verranno approfonditi argomenti correlati come ipercolesterolemia, dislipidemie e reletivi consigli alimentari.Buona lettura!

Cenni di fisiologia

Il cuore è un organo cavo presente in tutti i mammiferi, la cui funzione è quella di “pompare” il sangue attraverso il circolo sanguigno verso tutti gli organi ed apparati del nostro organismo. Il cuore è costituito da due atri e due ventricoli, circondati dalla muscolatura striata del miocardio, e da alcune valvole che permettono un flusso ematico unidirezionale. Il cuore funziona per tutta la vita, regolando la sua attività in funzione di stimoli esterni, del sistema nervoso, del sistema endocrino, quindi in funzione delle attività quotidiane. Il muscolo cardiaco, che contraendosi determina la funzionalità del cuore, è detto MIOCARDIO ed è irrorato dalle arterie coronarie le quali si ramificano in arteria coronaria destra e sinistra e decorrono sia sulla superficie del cuore (arterie coronarie epicardiche), sia in profondità (arterie coronarie endocardiche), ramificandosi e assottigliandosi sempre di più, assicurando l’apporto costante di ossigeno e sostanze nutritive.

È chiaro che anche un piccolo problema alle coronarie, può provocare serie patologie a carico del cuore e quindi di conseguenza a carico dei nostri organi, quindi sta anche a noi saper gestire il nostro stile di vita, in maniera tale da mantenerlo il più sano possibile, anche se un ruolo importante è svolto dalla componente ereditaria.

Patologie: stenosi coronarica

Il cuore può essere soggetto a diversi tipi di patologie come: pericardite, miocardite, disfunzioni valvolari, aritmie, insufficienza cardiaca, soffio,ecc

In questa sede approfondiremo il problema più comune che si possa presentare legato in parte all’alimentazione che è la STENOSI CORONARICA, ossia un  restringimento delle coronarie, dovuto alla formazione di PLACCHE ATEROSCLEROTICHE nella tonaca intima della parete del vaso in cui si verifica anche un accumulo di grassi, colesterolo ed altre sostanze, con conseguente riduzione del flusso sanguigno.

In altre parole, la formazione di tali placche è la conseguenza di un processo infiammatorio lento e subdolo, in cui sono coinvolte le cellule del sistema immunitario a cui si associano anche accumuli di grassi dovuti alla cattiva alimentazione, spesse volte troppo  ricca di trigliceridi e colesterolo.

Se questi restringimenti avvengono lentamente, l’organismo tende a compensare questa condizione con la formazione di anastomosi laterali, con vasi limitrofi, una sorta di “by pass” naturali; nel caso in cui il restringimento  avviene velocemente o l’organismo non riesce a compensare autonomamente, dopo alcuni sintomi iniziali, tipo stanchezza, difficoltà a concentrarsi, dolore intermittente al petto (angina pectoris), dovuti in genere ad una riduzione del 70% del flusso ematico,  può verificarsi un blocco del flusso sanguigno verso il MIOCARDIO. La porzione del muscolo cardiaco che non è più raggiunta dal flusso sanguigno va in NECROSI e si ha quindi l’INFARTO DEL MIOCARDIO.

Quindi l’infarto del miocardio è la morte di una parte del cuore, in quando le sue cellule non ricevono più ossigeno e sostanze nutritive a causa di questo blocco.

Consigli alimentari

L’alimentazione corretta svolge un ruolo molto importante per la prevenzione delle malattie cardio-vascolari  o comunque nella riduzione del rischio in persone geneticamente predisposte; ad essa va associata un’attività fisica quotidiana, anche la semplice passeggiata di almeno un’ora.

I principali nemici delle nostre arterie sono i trigliceridi ed il colesterolo LDL.

Il colesterolo di origine animale, sommandosi a quello prodotto dal nostro organismo, porta ad un innalzamento del rischio di occlusione delle nostre arterie.

In generale per mantenere un cuore sano bisogna rispettare delle regole che possono sembrare restrittive, ma con il tempo capiremo che sono sinonimo di longevità e benessere psicofisico.

  • Evitare cibi ricchi di grassi saturi e di colesterolo contenuti nel burro, margarina, frattaglie, insaccati, formaggi stagionati e carne grassa, preferendo carne bianca tipo pollo o tacchino (2-3 volte a settimana), e formaggi freschi (1 volta a settimana).
  • Incrementare il consumo di pesce soprattutto di mare (5-6 volte a settimana) in quanto ricco di grassi omega-3 che aiutano a ridurre il colesterolo cattivo;
  • Ridurre il quantitativo di olio che si usa per la cottura dei cibi preferendo olio extravergine di oliva a crudo, anche esso utile anti-colesterolo LDL.
  • Consigliata è la cottura in acqua senza l’utilizzo dell’olio come la bollitura, cottura a vapore o alla griglia.
  • Volendo rendere i cibi più gustosi, si consigliano spezie di qualsiasi tipo, evitando assolutamente burro e margarina.
  • Incrementare il consumo di frutta e verdura di stagione da distribuirsi durante la giornata. Qualche porzione in più di verdura è da preferire rispetto al consumo di prodotti di origine animale. Consumare verdure assieme alla carne riduce l’assorbimento di grassi e colesterolo.

Queste sono le regole generali, ma si sa che la natura umana non ama le restrizioni, allora per rendere il nostro pasto più gradevole concediamoci anche mezzo bicchiere di vino rosso a pasto, che oltre a favorire il buon umore, è dimostrato faccia bene al cuore e alle arterie.

 
Joomla SEO powered by JoomSEF


2011© StudioNutrizione.net. Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche solo parziale

Via Maurelle n°12, Solopaca (BN) - Via Della Marranella n°37, ROMA

Iscrizione Ordine Nazionale dei Biologi n°64886 - P.iva: 01516140629

cell: 388/1753874 - e.mail: gnorelli@hotmail.it